Il blog di Renato Carlo Miradoli

De Giovanni maestro di umanità: quando il giallo esce dal genere e diventa letteratura.

Se il lettore, anche il più sbadato, riuscirà mai a superare l’imbarazzo tutto italiano di fare ogni male possibile alla lingua di Dante e di, appena ciò è possibile, inventarsi sostantivi mobili al femminile per ideologia tutta sedicente femminista di nuovissima maniera (vedi la recente circolare del Comune di Milano che ci vorrebbe far dire il bruttissimo “Assessora”) o, come in questo caso (faccenda molto grave per un grandissimo editore come Einaudi i cui libri sono per molti versi i più belli sul mercato editoriale!), di accenti errati sul pronome riflessivo doppio sé stesso/i, sé stessa/e o sulla prima persona indicativo presente del verbo dare, io dò (!!!), sperando il De Giovanni se ne dissoci quanto prima: se il lettore, dicevo, ci riuscirà, ecco il mio consiglio più spassionato: leggete i romanzi della serie: I bastardi di Pizzofalcone, già noti al pubblico per la programmazione televisiva omonima di un anno o due appena trascorsi.

Grande De Giovanni!

Mi è occorso di leggere ben tre dei suoi romanzi (Il metodo del coccodrillo 2012, I bastardi di Pizzofalcone 2013, Buio 2013) in questo periodo di vacanza al mare in Francia luogo a me molto caro per riposare nonché per dedicarmi a mia volta allo studio e alla scrittura dei miei romanzi.

Ma perché mai leggere ennesimi volumi che hanno come tema la banalissima riproposizione del genere poliziesco e giallo che dir si voglia? La risposta è molto semplice e, se vogliamo, banale: queste vicende ambientate nella meravigliosa città di Napoli non sono solo il classico testo che attrae chi legge per puro divertimento o svago da spiaggia; essi fanno pensare. L’abilità narrativa del nostro scrittore è tale in quanto capace di spingere il lettore alla riflessione sulla natura umana la quale è densa, inaspettata o, se si vuole, pure oscura. E De Giovanni è un grande maestro di umanità.

La critica tedesca definisce il genere poliziesco Trivialliteratur, non volendo con questa definizione alludere affatto al facile falso amico: letteratura triviale. No, la critica in questione vuole dire come il genere altro non sia che di puro intrattenimento. Ecco De Giovanni, sì, sì per la carità, è di grande intrattenimento tenendoti con il fiato sospeso fino alla fine, ma piuttosto egli è soprattutto maestro di umanità: quell’umanità di cui noi siamo partecipi nel bene e nel male. I romanzi di De Giovanni ci obbligano a riflettere e della trama, a volte atroce perché incentrata sull’immancabile delitto, ci resta il senso dell’abisso e dell’orrore ci cui ognuno di noi sarebbe capace se solo si trovasse nella situazione dei protagonisti.

Grande caratterizzatore dei personaggi che animano il commissariato e che ci conducono oltre che all’interno della vicenda del giallo, anche nella loro vicenda umana, De Giovanni non si accontenta di darci una vicenda soltanto, ma (ed è questo il secondo segreto dell’autore!) una seconda vicenda minore che fa un po’ da filo conduttore di tutti i romanzi (una serie di oscuri suicidi da parte di anziani soli) e normalmente di un secondo episodio che non fa altro che intrigare il lettore maggiormente seppur lasciato dietro le quinte della scena maggiore.

Il mio consiglio? Andate in libreria e comprate almeno due volumi dei Pizzofalcone (uno solo vi farebbe scomodare a tornare subito: fate una strada sola!) e cercate di ignorare l’ignoranza editoriale di qualche accento fuori posto.

Buona lettura

Renato Carlo Miradoli

Nato a Milano, laureato all'Università Cattolica del Sacro Cuore in lettere classiche, è traduttore di diversi libri dall'inglese all'italiano tra i quali Stonehenge il segreto del solstizio di Terence Meaden https://www.amazon.it/Stonehenge-solstizio-Osservatorio-astronomico-affascinante/dp/8834409272  e di poesie del poeta Roald Hoffmann http://www.roaldhoffmann.com/ presentate alla Milanesiana http://temi.provincia.milano.it/Milanesiana/giorno_30giugno.html rassegna culturale della Provincia di Milano.

Dal 2003 ha fondato la sua società di servizi linguistici, formazione, agenzia traduzioni, internazionalizzazione.
E’ docente di inglese e italiano per stranieri presso l’Università Bocconi di Milano, SDA, Master MIMEC, Politecnico di Milano, MIP Master del Politecnico, Istituto Marangoni, presso istituzioni e aziende clienti multinazionali e nazionali.

Prossimi appuntamenti

« Ottobre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
In alto